Pagina precedente    Melody Assistant    Pagina seguente 
 

Introduzione
Prodotti
What's new ?
Tutoriale
La notazione musicale
Introduzione
Solfeggio
Modelli
Posizionamenti
Selezione discontinua
I segnalibri
Legature e collegamenti
Tablatura
Pentagrammi a più voci
Notazione a colori
Notazione gregoriana
Salti e ripetizioni
Chiavi
Le tonalità
La notazione del tempo
Dinamica
Tempo
Parole / Karaoke
Oggetti liberi
Testi speciali
Fonti di caratteri
La riproduzione del suono
Dispositivi/procedure
Virtual Singer
FAQ
Licenza d'utilizzo
Assistenza Tecnica
Appendice
Manuale stampabile


New feature : Not yet translated:

 

Oggetti liberi

Nota : Alcune caratteristiche descritte in questo capitolo dipendono dal Modo Pagina e sono pienamente utilizzabili solamente in Harmony Assistant.

Introduzione

Con Melody Assistant come in Harmony Assistant, é possibile aggiungere oggetti di vario tipo ad un rigo musicale: testo, immagini, diagrammi di accordi...
Questi oggetti sono collegati all'area del rigo. Inserendo una battuta o spostando il rigo, essi ne seguono il movimento rispetto alla pagina di stampa.

Gli oggetti liberi sono quelli che non hanno alcun rapporto con il rigo, bensì sono riferiti direttamente alla pagina. Pertanto, nessun cambiamento della partitura potrà modificarne la posizione.

Di seguito sono riportati alcuni casi in cui l'utilizzo degli oggetti liberi é conveniente :

  • Visualizzare titoli aggiuntivi sulla prima pagina
  • Aggiungere una pagina di commento alla partitura, contenente testo e grafica
  • Aggiungere un marchio a margine di ogni pagina della partitura
  • Visualizzare il testo completo della parte vocale alla fine di una pagina
  • Creare un documento che comprenda più spartiti, allo scopo di annotarlo e stamparlo.
  • ecc.

Interfacce


Siccome gli oggetti liberi possono essere inseriti in qualunque punto di una qualunque pagina, il Modo Pagina (disponibile solamente in Harmony Assistant) é il più veloce e semplice modo in cui utilizzarli : si possono realmente vedere questi oggetti sullo spartito e modificarne le loro dimensioni, muovendoli e modificandoli con il mouse.

Nella tavolozza della Finestra "Varie", é stato aggiunto un nuovo attrezzo (solo in Harmony). Selezionare questo attrezzo e designare con il clic del mouse il punto della partitura in cui si desidera inserire l'oggetto : viene così aggiunto un oggetto e per esso si apre la finestra di modifica. E' necessario trovarsi in modo pagina per effettuare questo tipo di operazione. Altrimenti, la modifica fa commutare automaticamente su questo modo.

Nel menu modifica, l'opzione "Oggetti liberi" offre numerose possibilità :

  • "Modifica" apre la finestra di modifica dell'oggetto libero. Questo é l'unico modo per modificare tali oggetti in Melody Assistant. Si sottolinea che, in Melody Assistant, essi saranno visibili solamente nell'anteprima di stampa oppure sulla pagina stampata.
  • "Bloccato" disabilita ogni movimento o ridimensionamento di oggetti liberi durante la modifica dello spartito.
  • "Maschera/ Mostra" nasconde o mostra oggetti liberi rispetto nei loro rispettivi strati. Si sottolinea che ciò, inoltre, influenza il risultato in stampa.


Come modificare un oggetto libero ?

Nel Modo Pagina, effettuare un doppio clic del mouse sull'oggetto, oppure selezionare "Modifica Oggetti liberi" nel menù Modifica. Viene così visualizzata la lista completa degli oggetti liberi.
In questo contesto si può cancellare, aggiungere o duplicare un oggetto, e si possono anche modificare le sue caratteristiche.

Un oggetto libero si può definire mediante :

  • Il suo tipo : testo, grafica, cornice, ecc.

  • Un oggetto testo può includere speciali caratteri di comando che verranno rimpiazzati in visualizzazione. Questi comandi sono gli stessi che vengono utilizzati nella modifica di intestazioni e pié di pagina.
      • $F : nome del file
      • $T : titolo del documento
      • $D : data corrente
      • $H : tempo corrente
      • $P : numero di pagina
      • $N : numero di pagine
      • $$ : $ carattere
    Si possono anche selezionare stile, fonte e colore del testo.

    Un oggetto immagine viene imserito a partire da un file in formato BMP or PICT. L'immagine può essere anche a colori. I dati dell'immagine vengono salvati insieme al proprio documento, per cui fare attenzione in quanto l'inserimento di un'immagine fa aumentare di conseguenza la dimensione del documento.

    Un oggetto cornice oppure cerchio viene visualizzato utilizzando il colore e lo spessore di linea selezionati.

    Un oggetto partitura é una pagina inserita a partire da un file musicale in formato esterno. La pagina viene disegnata con una risoluzione di 200 dpi.

    E' anche possibile cambiare tipo ad un oggetto esistente. Ciò non ne modifica la posizione né le dimensioni.
     

  • Il suo numero di pagina. Il numero di pagina può essere riferito all'inizio, oppure alla fine del documento. Se si seleziona un numero di pagina che supera il totale delle pagine del documento, le pagine mancanti vengono aggiunte. Ciò si rivela utile qualora si voglia aggiungere una pagina di commento alla fine del documento.

  • E' anche possibile visualizzare un oggetto su tutte le pagine. Per esempio, ripetere su tutte le pagine un marchio aggiunto nell'intestazione della prima pagina.
    Si può anche visualizzare un oggetto solo sulle pagine pari o dispari, ad esempio per personalizzare intestazioni o pié di pagina.

  • La sua collocazione nella pagina. La collocazione nella pagina é espressa in decimi di millimetro (254-simi di pollice). L'origine é predefinita nell'angolo in alto a sinistra. La "Pagina" é intesa come area utilizzabile del foglio di carta, l'area della pagina é sempre inferiore a quella del foglio intero (a causa del margine riservato dalla stampante per il suo trascinamento). Comunque, anche se cambiano le caratteristiche della stampante, gli oggetti liberi rimarranno ben posizionati. E' anche possibile sceglier un'origine diversa: in basso, oppure al margine destro della pagina, ecc...

  • Dimensione dell'oggetto sulla pagina. L'oggetto é espresso in decimi di millimetro (254-simi di pollice). Questo vale per l'area di visualizzazione dell'immagine, per l'area di formattazione del testo ...

  •  
  • Strati. Gli oggetti liberi sono suddivisi in due gruppi. Quelli visualizzati davanti ai righi (primo piano) e quelli dietro (secondo piano)

  • All'interno dello strato, gli oggetti sono ordinati. Per modificare l'ordine di visualizzazione di un oggetto, esso va trascinato all'interno della lista con il tasto Ctrl premuto (oppure usando il tasto destro del mouse)

  • colore. E' il colore di visualizzazione dell'oggetto. Per immagini in bianco e nero, questo colore viene utilizzato in luogo del nero.
  •  
  • Spessore linea. Per gli oggetti quali cornici, cerchi, ecc. (in decimi di millimetro ovvero 254-simi di pollice)

  • Numero di pagina da visualizzare. Per gli oggetti di tipo partitura.

  •  

Includere file esterni


Nel contesto del documento si possono includere file in formati esterni BMP, PICT od anche in formato MUS.

Importante : I file esterni sono interamente ricopiati nel documento. Perciò, anche se un file esterno viene spostato o cancellato, ciò non altererà il proprio documento.


Peraltro, se un file esterno viene mantienuto nella stessa collocazione sul disco fisso ed é modificato, la sua icona nella lista (l'icona di un piccolo orologio) avvertirà che é possibile effettuare un aggiornamento cliccando su "Aggiorna".

Se un file esterno non é ritrovato nella posizione originaria, esso viene cercato allo stesso livello del documento che lo comprende.

Se il file esterno non viene più trovato sul disco fisso, la sua icona diviene quella di un file spezzato. Ciò non influisce sul contenuto del documento, ma avverte che tale oggetto non può più essere modificato.

Nella modalità "Visualizza elementi controllo" (Menù Partitura), l'icona é visualizzata anche nell'angolo in alto a sinistra dell'area dell'oggetto.

Gestione degli oggetti liberi in Modo Pagina

Usando il mouse, si può :

  • Cliccare due volte sull'area dell'oggetto per modificarlo
  • Cliccare e trascinarlo per cambiare la sua posizione
  • Cliccare e trascinare l'angolo in basso a destra per ridimensionarlo.
Attraverso l'opzione di menù "Modifica>Oggetti liberi>Modifica", si possono modificare tutti gli oggetti dell'insieme.

Suggerimenti...

In alcuni casi, gli oggetti possono essere vuoti. Per esempio, un oggetto testo che non contiene alcun testo. Ciò rende difficile la sua visualizzazione sulla pagina e, di conseguenza, la sua modifica. In tal caso, si può richiedere di visualizzare gli elementi di controllo (Menù modifica). In tal modo l'area dell'oggetto verrà visualizzata sullo schermo.

Quando un oggetto immagine non contiene dati, esso viene visualizzato come una cornice con una croce nera.

Se si ha una raccolta di brani brevi, é possibile stamparla ed annotarla in un documento singolo. Creare un nuovo documento (schema "Molto Semplice") dopodiché selezionare "Pentagrammi>Cancella pentagrammi vuoti" così da ottenere un documento completamente vuoto, quindi includere in esso i propri brani come oggetti liberi di tipo "Partitura".

Se si vuol mantenere la possibilità di aggiornare i file inclusi in un documento, anche quando il documento viene spostato dal disco fisso, occorre far si che i file inclusi si ritrovino allo stesso livello del documento : difatti, quando un file incluso non viene ritrovato nella sua posizione originale sul disco fisso, esso viene ricercato allo stesso livello del documento in cui é inserito.
Altrimenti, i file inclusi continueranno ad essere visualizzati e stampati, ma non sarà più possibile aggiornarli.



(c) Myriad