Pagina precedente    Melody Assistant    Pagina seguente 
 

Introduzione
Prodotti
What's new ?
Tutoriale
La notazione musicale
Introduzione
Solfeggio
Modelli
Posizionamenti
Selezione discontinua
I segnalibri
Legature e collegamenti
Tablatura
Pentagrammi a più voci
Notazione a colori
Notazione gregoriana
Salti e ripetizioni
Chiavi
Le tonalità
La notazione del tempo
Dinamica
Tempo
Parole / Karaoke
Oggetti liberi
Testi speciali
Fonti di caratteri
La riproduzione del suono
Dispositivi/procedure
Virtual Singer
FAQ
Licenza d'utilizzo
Assistenza Tecnica
Appendice
Manuale stampabile


New feature : Not yet translated:

 

Dinamica


Questo capitolo introduce la definizione di Dinamica ed il modo di utilizzo con Harmony-Melody.

Introduzione

Il suono emesso da uno strumento musicale può essere più o meno forte. Su un pianoforte, per esempio, il suono sarà più forte quando l'esecutore preme con più forza i tasti di quando li tocca delicatamente.
Nel computer musicale, questa definizione è chiamata velocità della nota.
In Harmony-Melody, una velocità della nota può variare da 0 (nessun suono) a 127 (nota forte).

Ci sono diversi modi per modificare la velocità della nota:

  • Variare la velocità di una singola nota: doppio click sulla nota e digitazione numerica della sua velocità.
  • Variare la velocità per tutto l'ambito selezionato: seleziona un gruppo di note e scegli "Modifica>Azioni>Cambia la velocità". In questo modo puoi impostare la velocità di tutte le note selezionate di un certo ambito a un valore definito, oppure sottrarre o aggiungere un valore a queste velocità ...
  • Modificare graficamente la velocità sul pentagramma: configura il pentagramma in modalità di modifica velocità cliccando sull'icona di modifica della velocità, sulla sinistra del pentagramma. Clicca sulla curva rossa per impostare graficamente la velocità delle note sul pentagramma.
Le azioni sopra indicate modificano permanentemente il valore di velocità di una nota.

Anche alcuni effetti delle note alterano permanentemente il valore di velocità di una nota, per esempio "staccato".

La Dinamica, allora, può cambiare la velocità di esecuzione di una nota. Questa non cambia permanentemente il valore di una nota nel contesto, ma solamente lo stile di esecuzione della nota stessa.
Queste opzioni sono raggruppate nella finestra "Sfumatura".

Un indicatore della dinamica applicabile al pentagramma è disegnata sotto; rimane attiva fino alla fine del brano oppure fino al successivo indicatore di dinamica.
Puoi anche impostare la dinamica da riferire all'intero brano. E' consigliato raggruppare tutti questi effetti generali nel primo pentagramma del brano.

Modifica

Per impostare un indicatore di dinamica, seleziona la finestra Sfumature e clicca sul brano: risulterà aperta nello schermo.

Facendo doppio clic sull'oggetto si entra in modifica e sei in grado di modificare il valore. Qui vedi come questo tipo di oggetti compare in Harmony-Melody :

Ci sono due tipi di indicatori di dinamica:
  • Indicatori come quelli a sinistra aumentano o riducono l'intesità (velocità) delle note eseguite. Sono chiamati crescendo e decrescendo. La velocità cambierà uniformemente dall'inizio del simbolo fino alla fine. Quando inserisci questo elemento nel tuo brano, tieni il mouse premuto e trascinalo per applicare le modifiche.
  • Indicatori come quelli sulla destra impostano il volume delle note. La velocità delle note resterà aumentata o diminuita fino a quando non verrà incontrato un altro indicatore di dinamica. Il loro simbolo è una abbreviazione del loro nome italiano:

  •  
    pp Pianissimo
    p Piano
    mp Mezzo Piano
    mf Mezzo Forte
    f Forte
    ff Fortissimo
Note : La velocità attuale delle note non è cambiata da un indicatore di dinamica, solamente l'uscita sonora è modificata (oppure uscita digitale).

Per modificare un indicatore di dinamica, fai doppio clic su di esso. Queste sono le impostazioni che puoi cambiare:
  • Intensità: da 0 a 500%. Questo rapporto è applicato alla attuale velocità delle note, quando eseguite. Valori sotto il 100% diminuiranno la velocità di esecuzione delle note (il volume in uscita delle note sarà più basso), valori superiori a 100 aumenteranno la velocità di esecuzione della nota (il volume in uscita delle note sarà più alto). Nel caso di crescendo o decrescendo tu puoi impostare il rapporto dal volume iniziale a quello finale.

  • Puoi definire se l'indicatore deve agire sulle note oppure se è solamente un simbolo grafico.

  • Puoi definire se l'indicatore deve agire sul pentagramma di cui fa parte oppure su tutti i pentagrammi del brano.

  • Il testo visualizzato può essere modificato. Inserisci il testo da visualizzare al posto del normale simbolo della dinamica. Puoi usare i codici seguenti:: $p per visualizzare il simbolo di dinamica "p" , oppure $f, $m, $z. Il codice $x farà ritornare alla visualizzazione di default delle dinamiche.
    Per esempio, "$x la seconda volta" visualizzerà "ppp la seconda volta" se la dinamica in quel punto è "ppp".

  • Ripetizioni: una dinamica può essere impostata in modo da essere applicata solo ad una determinata ripetizione di una parte del brano. Ricorda: per ripetere una parte del brano due o più volte, usa i simboli della finestra "parti e salti", la doppia linea di battuta ed il simbolo del "ritornello".
    Per esempio, puoi definire una serie di battute da ripetere tre volte, la prima volta "fortissimo", l'ultima volta "pianissimo".
    Specificando una velocità pari a 0 la volta 'n', otterrai un silenzio. Questo ti permette di rendere muto uno strumento in una data ripetizione della parte di brano da ripetere.

  • Modalità Cumulativa: nell' uso ordinario, quando una dinamica viene inclusa in una parte del brano che viene ripetuta, il valore della velocità viene sempre impostato ai valori definiti nella dinamica.
    Se la modalità "cumulativa" viene attivata, ad ogni ripetizione un altro valore di dinamica sarà applicato sommandolo (o sottraendolo) al valore precedente. Questo ti permette, tra l'altro, di definire una sezione "Ripeti sfumando": applica un decrescendo, per esempio, dal 100% all' 80% su una serie di battute ripetute ed attiva la modalità cumulativa.

Attenzione: Puoi applicare ogni rapporto di intensità dinamica ad ogni elemento dinamico. E' comunque raccomandato che tu mantenga la coerenza all'interno di un brano.
Per esempio evita di definire un Pianissimo più forte di un Forte...


(c) Myriad