Pagina precedente    Melody Assistant    Pagina seguente 
 

Introduzione
Prodotti
What's new ?
Tutoriale
La notazione musicale
Introduzione
Solfeggio
Modelli
Posizionamenti
Selezione discontinua
I segnalibri
Legature e collegamenti
Tablatura
Pentagrammi a più voci
Notazione a colori
Notazione gregoriana
Salti e ripetizioni
Sommario
Linee di battuta
Marcatori di parte
Azioni condizionali
Breaks definiti dall'utente
Chiavi
Le tonalità
La notazione del tempo
Dinamica
Tempo
Parole / Karaoke
Oggetti liberi
Testi speciali
Fonti di caratteri
La riproduzione del suono
Dispositivi/procedure
Virtual Singer
FAQ
Licenza d'utilizzo
Assistenza Tecnica
Appendice
Manuale stampabile


New feature : Not yet translated:

 

Simboli di break

I marcatori di parte

Inserimento e modifica

Il marcatore di inizio parte  indica che le battute seguenti vanno eseguite soltanto la volta specificata dal numero che compare sotto di essa. Nel caso esse vadano eseguite più di una volta, i numeri che indicano quando questa parte deve essere eseguita saranno più di uno e saranno separati da un punto.
Questa parte terminerà al successivo marcatore di fine parte, oppure laddove sia riportato un nuovo marcatore di inizio parte.
Nella finestra di modifica ( doppio click sul marcatore di inizio parte in modalità di modifica - l' icona del "laccio" ), potete impostare:

  • Il numero della battuta in cui va inserito il simbolo.
  • Il testo che volete sia visualizzato sulla partitura al di sotto del simbolo.
    Se  inserite  il  codice  $[  (vedi  nota 1)  nella casella di inserimento testo, questo codice verrà sostituito sulla partitura dal simbolo  .  Questo può essere molto utile, ad esempio, se desiderate visualizzare del testo esplicativo, come: "parte n."...
    Se inserite il codice $# (vedi nota 1) nella casella di inserimento testo, questo codice mostrerà nella partitura, sotto il simbolo, le volte numero 'n' per cui, per questa parte, è impostata l' esecuzione.
  • L 'impostazione delle ripetizioni si ottiene selezionando le caselle numerate "Tempo numero", che rappresentano la volta di esecuzione numero 'n' in cui desiderate che la parte venga eseguita.
  • Esempio: rappresentazione di una parte da eseguire la 1.a  e la 3.a volta con testo di spiegazione. Posizionato il marcatore di inizio parte, aprite la finestra di modifica ( doppio click sul marcatore di inizio parte in modalità di modifica - l' icona del "laccio" ) e scrivete nella casella di inserimento testo:  "  Eseguire nelle ripetizioni $[$# " ; poi spuntate le caselle 1 e 3. Cliccate su OK.
Nota 1 : per motivi di cambiamento del layout di tastiera, nella finestra di modifica dei simboli di break  i caratteri  "#",  "[e  "]"  si ottengono con la combinazione Ctrl - Alt Gr - 'simbolo'

Il marcatore di fine parte  indica la fine di una parte..
 Nella finestra di modifica ( doppio click sul marcatore di inizio parte in modalità di modifica - l' icona del "laccio" ), potete impostare:
  • Il numero della battuta in cui va inserito il simbolo.
  • Il testo che volete sia visualizzato nella partitura al di sotto del simbolo
    Se inserite il codice $]  (vedi nota 1) nella casella di inserimento testo, questo codice verrà sostituito sulla partitura dal simbolo   . Questa funzione vi consente di aggiungere del testo esplicativo  nel punto voluto sotto il simbolo.

 Combinazioni con i simboli di ripetizione (ritornello) - esempi pratici

I marcatori di parte sono solitamente utilizzati in combinazione con i simboli di ritornello.
Se desideriamo che, per esempio, una serie di battute sia ripetuta tre volte ma con tre conclusioni differenti, dovremo scrivere:
 

1
2
3
4
5
6
7
8
     1.     2.     3.
   
 
   

Possiamo notare che:
  • Il primo ed il secondo marcatore di fine parte sono stati omessi.  Potrebbero  essere stati scritti  ( alla fine delle battute 4 e 6 ) ma in questo caso è possibile ometterli perché un' altra parte (  marcatore di inizio parte all' inizio delle battute 5 e 7 ) inizia immediatamente dopo.
  • Affinché la musica ricominci nuovamente dopo la parte 2, è stato necessario inserire un altro simbolo di fine ritornello    alla fine della parte 2. L' inizio ritornello   all' inizio della battuta 1, essendo l' unico,  si combina ad entrambi i simboli di fine ritornello.
  • L' intera definizione della parte 3 ( inizio e fine parte, alle battute 7 e 8 ) è facoltativa: una volta eseguita la parte 2, il brano  ricomincia  dalla battuta  1 per la  terza  volta. Perciò, né la parte 1. né la parte 2.  verranno eseguite.  L' esecuzione  quindi continuerà   dopo la   fine    della parte  2. , alla battuta 7.
Così lo schema seguente, dal punto di vista funzionale, è equivalente.
 
1
2
3
4
5
6
7
8
     1.     2. 
   
   
 
   



(c) Myriad