Pagina precedente    Harmony Assistant    Pagina seguente 
 

Introduzione
Prodotti
What's new ?
Tutoriale
La notazione musicale
Introduzione
Solfeggio
Modelli
Modo pagina
Modo spaziatura
Posizionamenti
Selezione discontinua
Le viste
I segnalibri
Legature e collegamenti
Tablatura
Pentagrammi a più voci
Notazione a colori
Notazione gregoriana
Salti e ripetizioni
Sommario
Linee di battuta
Marcatori di parte
Azioni condizionali
Breaks definiti dall'utente
Chiavi
Le tonalità
La notazione del tempo
Dinamica
Tempo
Parole / Karaoke
Oggetti liberi
Testi speciali
Fonti di caratteri
Insieme di caratteri
La riproduzione del suono
Dispositivi/procedure
Virtual Singer
FAQ
Licenza d'utilizzo
Assistenza Tecnica
Appendice
Manuale stampabile


New feature : Not yet translated:

 

Simboli di break

Salti ed azioni condizionali


Simboli di salto

I simboli di salto, che vengono riportati all'inizio o alla fine di una battuta, consentono di saltare ad una battuta prestabilita durante l' esecuzione del brano.  

Segno 


Questo simbolo, da solo, non ha alcun effetto sull'esecuzione del brano. Esso diviene attivo soltanto quando sono presenti un "salto al Segno"  o altri simboli di break che facciano riferimento ad esso  ( si veda più avanti ).
Nella finestra di modifica ( doppio-click sul simbolo in modalità di modifica - icona del "laccio" ) é possibile impostare :

  • Il numero della battuta nella quale il Segno va inserito.
  • Il testo da visualizzare accanto ad esso sulla partitura.
  • Se nella casella di inserimento testo inserite ( in qualsiasi punto del testo ) il codice $S, esso sarà sostituito nella partitura dal simbolo del Segno .
    Se nella casella di inserimento testo inserite ( in qualsiasi punto del testo ) il codice $N, esso sarà sostituito nella partitura dal numero associato al Segno.
    Un riquadro al di sotto dell'area di inserimento del testo mostra l'anteprima del simbolo e del testo associato al simbolo così come appariranno nella partitura.   
  • Il numero del Segno. Questo consente di inserire nella partitura diversi simboli del Segno, a  cui si può fare riferimento individualmente.

Coda 


Generalmente viene usato come punto di inizio di una sezione a sé stante del pezzo, che viene eseguita alla fine del brano musicale.
Il simbolo di Coda sarà raggiunto unicamente attraverso un 'salto al Coda' ( si veda più avanti ). Non ha effetto, infatti, se viene incontrato mentre il brano segue normalmente il suo corso.
Nella finestra di modifica ( doppio-click sul simbolo in modalità di modifica - icona del "laccio" ) é possibile impostare :
  • Il numero della battuta nella quale il simbolo Coda va inserito.
  • il testo da visualizzare accanto ad esso sulla partitura. 
  • Se nella casella di inserimento testo inserite ( in qualsiasi punto del testo ) il codice $C, esso sarà sostituito nella partitura dal simbolo della Coda .
    Se nella casella di inserimento testo inserite ( in qualsiasi punto del testo ) il codice $N, esso sarà sostituito nella partitura dal numero del simbolo di Coda.
    Un riquadro al di sotto dell'area di inserimento del testo mostra l'anteprima del simbolo e del testo associato al simbolo così come appariranno nella partitura.     
  • Il numero della Coda. Questo consente di inserire nello partitura diversi simboli della Coda, a cui si può fare riferimento individualmente.

Azioni condizionali

Riportati alla fine della battuta, i simboli di azione condizionale influiscono sul modo in cui il pezzo viene eseguito solo quando si verificano certe condizioni.  

Fine
Stabilisce la fine del pezzo. In ogni caso, l'esecuzione termina solamente se:

  • la battuta dev' essere effettivamente eseguita per l' ultima volta. ( Ovvero non ci sono più altre  parti del brano come salti, ripetizioni, etc.- ancora da eseguire - vedere gli esempi a fine pagina).
  • oppure é stato eseguito in precedenza un salto con attivazione di condizione ( D.C. al Fine or D.S. al Fine )
Nella finestra di modifica ( doppio click sul simbolo 'Fine' in modalità di modifica - icona del "laccio" ) é possibile impostare :   
  • Il numero della battuta nella quale il simbolo Fine va inserito
  • il testo da visualizzare accanto al simbolo sulla partitura.
  • Un riquadro al di sotto dell'area di inserimento del testo mostra l'anteprima del simbolo e del testo associato al simbolo così come appariranno nella partitura.   
  • L' azione da eseguire ( impostazione predefinita: "Ferma la musica") *
  • La condizione d' attivazione ( impostazione predefinita : "Nessuno" ) *
  • Quando l'azione deve essere eseguita ( impostazione predefinita : "L' ultima volta" ) *
Affinché il simbolo Fine sia interpretato in modo tradizionale, le impostazioni dei campi marcati con * devono essere mantenuti alla loro impostazione predefinita.
Cambiandoli, si crea una simbolo di break definito dall' utente. Si rimanda al relativo capitolo per la lista completa delle opzioni possibili. 

Da Coda (Da   )


Salta alla battuta contenente il simbolo Coda  . Comunque, questo salto viene effettuato solamente se :

  • la battuta viene eseguita per l'ultima volta ( Ovvero non ci sono più altre parti del brano come salti, ripetizioni,  etc. - ancora da eseguire - vedere gli esempi a fine pagina ).
  • oppure é stato eseguito in precedenza un salto con attivazione di condizione ( D.C. al Coda or D.S. al Coda )
Nella finestra di modifica ( doppio click sul simbolo 'Fine' in modalità di modifica - icona del "laccio" ) é possibile impostare : 
  • numero della battuta nella quale il simbolo Da Coda va inserito.
  • il testo da visualizzare accanto al simbolo sulla partitura.
  • Se nella casella di inserimento testo inserite ( in qualsiasi punto del testo ) il codice $C, esso sarà sostituito nella partitura dal simbolo della Coda  .
    Se nella casella di inserimento testo inserite ( in qualsiasi punto del testo ) il codice $N, esso sarà sostituito nella partitura dal numero del simbolo "Coda" a cui saltare.
    Un riquadro al di sotto dell'area di inserimento del testo mostra l'anteprima del simbolo e del testo associato al simbolo così come appariranno nella partitura .   
  • L' azione da eseguire ( impostazione predefinita: "Vai alla Coda") *
  • Il numero del simbolo di "Coda" a cui saltare.
  • La condizione d'attivazione ( impostazione predefinita: "Nessuno") *
  • Quando l'azione deve essere effettuata ( impostazione predefinita: "L' ultima volta" ) *
Affinché il simbolo Da Coda sia interpretato in modo tradizionale,  i campi marcati con * è necessario che siano mantenuti alla loro impostazione predefinita.
  Cambiandoli, si crea una simbolo di break definito dall' utente. Si rimanda al relativo capitolo per la lista completa delle opzioni possibili. 

Salti incondizionati

Riportati alla fine di una battuta, i simboli di salto incondizionato fanno saltare al punto specificato. 

Da Capo (D.C.)

Salto alla prima battuta scritta.
Nella finestra di modifica ( doppio click sul simbolo D.C. in modalità di modifica - icona del "laccio" ) è possibile impostare:

  • Il numero della battuta nella quale il simbolo D.C. va inserito.
  • Il testo da visualizzare accanto al simbolo sulla partitura.
  • Un riquadro al di sotto dell'area di inserimento del testo mostra l'anteprima del simbolo e del testo associato al simbolo così come appariranno nella partitura.   
  • L' azione da eseguire ( impostazione predefinita, "Vai alla prima battuta scritta" ) *
  • condizione d'attivazione ( impostazione predefinita : Nessuno ) *
  • quando l'azione deve essere effettuata ( impostazione predefinita : Sempre ) *
Affinché il simbolo D.C. sia interpretato in modo tradizionale, i campi marcati con * è necessario che siano mantenuti alla loro impostazione predefinita..
Cambiandoli, si crea una simbolo di break definito dall' utente. Si rimanda al relativo capitolo per la lista completa delle opzioni possibili. 

Da Segno (D.S. or Da )

Salto al  Segno.
Nella finestra di modifica ( doppio click sul simbolo D.S. in modalità di modifica - icona del "laccio" ) é possibile impostare:

  • Il numero della battuta nella quale il simbolo D.S. va inserito.
  • Il testo da visualizzare accanto al simbolo sulla partitura.
    Se nella casella di inserimento testo inserite ( in qualsiasi punto del testo ) il codice $S, esso verrà sostituito nella partitura dal simbolo del Segno .
    Se nella casella di inserimento testo inserite ( in qualsiasi punto del testo ) il codice $N , esso verrà sostituito nella partitura dal numero del Segno a cui saltare.
    Una riquadro al di sotto dell'area di inserimento del testo mostra l'anteprima del simbolo e del testo associato al simbolo così come appariranno sulla partitura.   
  • L' azione da eseguire ( impostazione predefinita, "Vai al Segno" ) *
  • Il numero del Segno a cui saltare.
  • condizione d'attivazione ( impostazione predefinita: Nessuno ) *
  • quando l'azione deve essere effettuata ( impostazione predefinita : Sempre ) *
Affinché il simbolo D.C. sia interpretato in modo tradizionale, i campi marcati con * è necessario che siano mantenuti alla loro impostazione predefinita..
  Cambiandoli, si crea una simbolo di break definito dall' utente. Si rimanda al relativo capitolo per la lista completa delle opzioni possibili. 

Salti con attivazione di condizione

Queste azioni compiono un salto, ( come D.C. e D.S. visti in precedenza )  ma una volta che questo salto é stato  eseguito, viene attivato l' indicatore di "ultima volta", che  ha  lo   scopo di consentire l' esecuzione di  Fine oppure Da Coda  ( il quale ha l' effetto di saltare al  Coda   ).
Abbiamo quattro azioni di questo genere :

D.C. al Fine (Da Capo al Fine)


Salto alla prima battuta scritta ed esecuzione continua fino al raggiungimento del successivo simbolo Fine ( la musica termina qui ).

D.C. al Coda (Da Capo al Coda)


Salto alla prima battuta scritta ed esecuzione continua sino al raggiungimento del successivo simbolo Da Coda ( il quale ha l' effetto di saltare al  Coda   ).

D.S. al Fine (Da Segno al Fine)


Salto al Segno, ed esecuzione continua sino al raggiungimento del simbolo Fine  ( la musica termina qui ).

D.S. al Coda (Da Segno al Coda)


Salto al Segno,  ed esecuzione continua sino al raggiungimento del successivo simbolo Da Coda ( il
quale ha l' effetto di saltare al  Coda   ).


Per ciascuno di questi simboli, nella finestra di modifica ( doppio click sul simbolo in modalità di modifica - icona del "laccio" )  é possibile impostare :

  • Il numero della battuta nella quale il simbolo va inserito.
  • Il testo da visualizzare accanto al simbolo sulla partitura.
    Se nella casella di inserimento testo inserite ( in qualsiasi punto del testo ) il codice $S, esso verrà sostituito nella partitura dal simbolo del Segno .
    Se nella casella di inserimento testo inserite ( in qualsiasi punto del testo ) il codice $C, esso verrà sostituito nella partitura dal simbolo della Coda .
    Se nella casella di inserimento testo inserite ( in qualsiasi punto del testo ) il codice $N, esso verrà sostituito nella partitura dal numero del simbolo ( Segno o Coda ) a cui saltare.
    Una riquadro al di sotto dell'area di inserimento del testo mostra l' anteprima del simbolo e del testo associato al simbolo così come appariranno nella partitura.
  • L' azione da eseguire  *
  • Il numero del Segno o il numero della Coda a cui saltare.
  • La condizione d' attivazione  *
  • Quando l'azione dovrà essere eseguita ( impostazione predefinita : Sempre ) *
Affinché questi simboli siano interpretati in modo tradizionale, i campi  marcati con * è necessario che siano mantenuti alla loro impostazione predefinita..
  Cambiandoli, si crea una simbolo di break definito dall' utente. Si rimanda al relativo capitolo per la lista completa delle opzioni possibili. 

Esempi di utilizzo

Riportiamo di seguito alcuni esempi di come vadano interpretati alcuni simboli di salti condizionali e di simboli di salti con attivazione di condizione durante l'esecuzione di un brano.

1
2
3
4
5
6
7
   
  Da   
 
  D.S. al   
 
             

La prima volta che viene raggiunta la battuta #3, il salto a Coda (Da ) non viene eseguito, perché non è l'ultima volta che la battuta verrà suonata, e non sono stati ancora incontrati simboli D.S. al coda oppure D.C. al coda.

1
2
3
4
 
Fine 
   
  D.C. al Fine
       

Anche in questo caso, vale lo stesso principio. Fine viene eseguito soltanto dopo che  é stato raggiunto D.C. al Fine.

1
2
3
4
5
6
7
8
9
 
Da 
    1.      2. 
 
     
 
   

Stavolta, nell'esecuzione del brano non si incontrano D.C. al Coda o D.S. al Coda .  Pertanto il salto a Coda alla fine della battuta #2 verrà effettuato soltanto l'ultima volta che la battuta viene eseguita, ossia la terza volta. 



(c) Myriad